mercoledì 5 febbraio 2014

Tema : Perché ti amo

Sez. Mi sono innamorato di te perché
Svolgimento



  Ti amo perché non sei il mio pubblico eppure sono la tua passione.
  Ti amo perché non sei un applauso, ma sei la mia emozione.
  Ti amo perché è questo che mi ripeti ininterrottamente.
  E ti amo ancora perché un motivo per farti amare tu lo trovi sempre.


Adelaide J. Pellitteri
 

27 commenti:

  1. "Ti amo perché è questo che mi ripeti ininterrottamente." Quindi si ama perché si è amati? Non credi sia una visione deviata e borghese dell'amore?

    Giovanni

    RispondiElimina
    Risposte
    1. dimmi che ti sembra banale ma non borghese. Non credo che l'amore conosca questo tipo di classe e comunque lo so sono stata abituata "male" . Grazie da Jole

      Elimina
    2. Questa cosa che tu hai definito "amore" in realtà non lo è. Spinoza gli diede il nome di "Gloria" ed è lo stesso principio secondo cui la rock star ama i suoi ammiratori (da amore dato ne consegue amore ricevuto).
      E, non volermene, ma sì, lo trovo anche banale. Nulla di personale, credimi, ma rimango della convinzione che esprimersi in forma di aforisma o in versi sia dote e capacità di pochi(ssimi).

      Sempre io

      Elimina
    3. Giovanni mi costringi a spiegarti . Quando dico non sei il mio pubblico dico esattamente questo, non è gloria ma vero amore (io sono la sua passione). A lui dico Non sei l'emozione di un applauso, ma molto di più. Svegliarsi ogni mattina e sentirsi dire "buongiorno amore mio" è quel "male" al quale sono stata abituata. Stupirmi ogni giorno è quello che riesce a fare da 25 anni. Litigate comprese ovviamente. Con lui è continua sorpresa, trova sempre qualcosa per stupirmi. Lo so è molto personale forse per questo il mio post risulta incomprensibile . Apprezzo il tuo giudizio perché mi fa capire che non sempre ciò che vogliamo dire corrisponde a quello che diciamo. P.s. amo gli aforismi.

      Elimina
  2. non ti commento!
    Giorgio

    RispondiElimina
  3. conosco già la tua opinione e posso capire il tuo punto di vista, ma per me queste quattro banalissime e parole sono il senzo che per me ha il vero amore: passione, emozione, costanza e sorpresa. Spiegare il pubblico l'applauso ecc ecc te lo risparmio. ahah. Grazie Gd. Jole

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Jole, ti ammiro perchè tu sei così, hai creduto nel contenuto del tuo componimento e l'hai portato avanti sino in fondo.
      Ti ammiro davvero!
      GD

      Elimina
    2. GD questo vale più di qualsiasi commento dunque estremamente GRAZIE. Jole

      Elimina
  4. Jole non amo le poesie d' amore ma questa mi mette allegria !
    W L' Ammmorre ♡♡

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'amore è allegria Anna, grazie. Sapessi, sono una che ha il buon umore scritto nel DNA anche se certe volte dai miei commenti sembro più una rompi che altro. Ahahaha.

      Elimina
  5. Giovanni non mi pare una visione deviata e borghese ma anzi sublime! Mi dici ininterrottamente che mi ami... e io ti amo lo stesso! :) Iole scherzo!
    Ora sono seria: mentre il post precedente trattava di amore e si riferiva alla maternità, qui io vedo l'amore sentimentale e mi piace pensarlo tra coniugi o comunque tra vecchi compagni. Dico mi piace, perchè un amore così temo che non lo proverò mai, dal momento che faccio parte di una generazione che è, nella stragrande maggioranza dei casi, sentimentalmente "scoppiata". Due dei termini usati secondo me riportano a una vera insofferenza per un legame che si vorrebbe solo istituzionale, e che per i più trova solo nel mostrarsi una valida ragione di esistere (non...pubblico e non...applauso)... A me sembra il contrario di un amore borghese. E non è banale la conclusione, in cui è l'uomo che trova all'interno della coppia una sua ragione d'essere in quanto amante, che cerca e offre di continuo spunti per mantenere vivo il rapporto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie R.L. penso sia veramente difficile parlare d'amore. E' un sentimento talmente intimo che credo sia davvero difficile riuscire a trasmettere le proprie emozioni. Lo so uno "scrittore" deve saperlo fare, ma io ancora non mi definisco tale.Ti abbraccio

      Elimina
  6. La trovo priva di qualunque ipocrisia, finalmente à l'amour comme à l'amour

    RispondiElimina
  7. La trovo priva di qualunque ipocrisia, finalmente à l'amour comme à l'amour

    RispondiElimina
  8. Vivi è una poetessa e il suo commento mi pare particolarmente importante! Grazie!

    RispondiElimina
  9. Joleeee corri su twitter a retwittar la tua poesia che io e Roberta ci stiami ammazzando di tweet per te...That's Amoeeee ♡♡

    RispondiElimina
  10. se la linea non mi fa i capricci vado .Jole

    RispondiElimina
  11. L'amore è tutto fuorché banalita.Spiegare il proprio è facile è un gesto naturale però spesso non comprensibile a chi non può per ovvi motivi leggere tra le righe. Dalle righe esplode la gioia che si rinnova. I poeti perdoneranno in nome dell'amore.
    Adele

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie Adele, sì, i poeti, forse, perdoneranno.

      Elimina
  12. Non mi ha convinto, che sia personale conta relativamente perché appena uno scrive qualcosa quel qualcosa non è più suo, ma non è neanche detto che raggiunga tutti e con la medesima intensità. Bello il "non sei il mio pubblico" (tipo: non sei il mio lavoro, non lavoro per te, io vivo per te). Più debole, ma solo a mio avviso, il prosieguo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai notato la differenza tra i primi due versi e i due successivi ( il secondo era sulla stessa scia del primo) . Ti ringrazio, davvero difficile scrive del proprio ammore, Più facile raccontare quello degli altri. Comunque se avessi inviato a GD questo pezzo non sarebbe stato pubblicato.

      Elimina
  13. E ti amo perchè un motivo per farti amare tu lo trovi sempre.
    Questa è la frase che mi è rimasta: l'amore che si manifesta, l'amore che resta.

    Nina

    RispondiElimina
    Risposte
    1. è quell'amore che ci fa veramente felici e sono contenta che a te sia arrivato il senza semplice e pieno. Grazie Jole

      Elimina
  14. Bellissima. Jole ti ammirai non perchè ti amai ma perchè quel che hai scritto amai. Si insomma ci inzertasti. Mi piace molto e lo capisco. Se poi è convenzionale, intimo, romantico, di una generazione che fu, di una che mai esestì, poco importa. E' quello che è nel cuore di almeno una parte di noi

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Cla commento generoso. Forse perché tutto di sensibilità femminile. Jole

      Elimina
  15. grazie Cla commento di sensibilittà utta al femminile. Jole

    RispondiElimina